L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Saturday, August 24, 2013

Preve for President


http://straker-61.blogspot.it/2013/08/un-giornalista-preve-nuto.html

Un giornalista Preve-nuto


Ricorderete le recenti prodezze della testata "La Repubblica" che, per voce del giornalista Marco Preve e su mandato dei servizi, ha imbastito un raffazzonato "articolo" che aveva come unico obiettivo quello di screditare un insegnante di ruolo presso il Liceo "G.D. Cassini" di Sanremo. Il motivo? E' semplice... questo insegnante ha avuto l'ardire di offrire una visione alternativa di certi fatti e, insieme con il fratello, si occupa di geoingegneria clandestina alias scie chimiche. Così nei titoloni rilanciati anche dalla stampa locale, il Professor Marcianò "Crede nelle scie chimiche e cioé negli UFO ed è anche antisemita". Ovviamente chi conosce Antonio Marcianò e, soprattutto i suoi allievi, sa benissimo che queste sono infamanti accuse infondate e ridicole, ma ciò non interessa agli autori di questa azione in puro stile stalinista, giacché lo scopo, parallelamente alla diffusione di articoli sull'"aceto che distrugge le scie", è puramente orientato al discredito ed alla delegittimazione di quei pochi che sono sopravvissuti, in questi anni, a minacce e persecuzioni di ogni genere, cominciate sin dalle prime settimane successive alla messa on line del blog tankerenemy.com.

Coincidenze? Esagerazioni? Non direi e d'altronde, leggendo la sgangherata risposta del gazzettiere Marco Preve ad una missiva firmata da alunni ed ex alunni del professor Marcianò, si evince chiaramente che non solo il sedicente "giornalista investigativo" non ha la benché minima idea di che cosa significhi "indagine obiettiva", ma è pure dichiaratamente in malafede! Egli non solo nega di aver diffamato, ma insiste senza pudore nella sua condotta, forte del convincimento che, come i suoi compari della disinformazione istituzionalizzata, è intoccabile e che quindi le querele nemmeno lo sfioreranno. E' inoltre evidente, nella missiva del Nostro, che il reale bersaglio del vile attacco non è tanto il metodo di insegnamento del professor Antonio Marcianò, ma i temi di cui egli si occupa, al di fuori della scuola, insieme con il fratello Rosario e qualche altro collaboratore. Il problema è comunque di coloro che organizzano certe crociate a pagamento, poiché dovrebbero selezionare soggetti intelligenti ed invece si circondano sempre e solo di mezze calzette, utili solo a far brutte figure.

Di seguito riporto integralmente e senza modificarne formattazione (saranno evidenziate in neretto le frasi significative) e punteggiatura la mail inviata dal Preve agli studenti del Liceo "Cassini", discepoli che hanno aperto questa pagina di solidarietà su Facebook, a favore del loro docente.


"grazie per il tono civile della lettera e per la considerazione mostrata nei confronti del mio giornale. Mi permetta però di risponderle con qualche considerazione che naturalmente potrà anche non condividere. Prima di tutto una precisazione: noi non abbiamo infamato nessuno e se lei lo sostiene, o me lo dimostra non con interpretazioni ma con fatti, oppure è lei che sta diffamando me e la mia testata. Mi perdoni se sono un po' duro su questo punto ma il suo professore e suo fratello in questi giorni hanno praticato una diffamazione tanto vergognosa e pesante nei miei confronti, nei confronti di altri colleghi o semplici critici delle loro teorie, da sconfinare nella farsa. Lo hanno fatto nei vari blog che gestiscono e qui vengo ad un altro punto della sua lettera. La pagina Fb era solo uno dei canali on line su cui i Marcianò venivano criticati. E poi mi perdoni, non le sembra contraddittorio che lei ci accusi di prestare attenzione ad una pagina Fb quando Fb è proprio lo strumento che lei ha ritenuto più valido per difendere il suo prof? Potrà non essere d'accordo ma i social network sono oggi parte integrante del sistema mediatico informativo. Ma non è questo il punto, altrimenti i giornali passerebbero il tempo a seguire bufale o vendette on line.
Qui la differenza la fanno altri aspetti.
Primo, le critiche riguardavano idee e tesi effettivamente sostenute da Marcianò; secondo su vari siti e blog tali idee erano da tempo oggetto di critiche e discussioni; terzo credo di aver svolto correttamente il mio mestiere leggendo gli scritti, parlando per 40 minuti con il prof Marcianò e suo fratello che ha voluto intromettersi nella discussione, e soprattutto parlando con la vicepreside. Perché proprio qui sta il cuore del problema: il prof Marcianò per il liceo rappresenta comunque una fonte di imbarazzo visto che in città le sue tesi fanno discutere e alcuni genitori lo ritengono un problema per l’educazione dei loro figli. Lo dice la vicepreside non io. Mi sembra poi tanto appassionata quanto ingenua la vostra difesa del professore circa il fatto che non abbia plagiato (un verbo usato da voi e mai dal sottoscritto) le vostre menti. La vostra mail è quella di chi ritiene legittimamente il prof Marcianò un ottimo insegnante ma mi consentirete di ipotizzare (e se non fosse per una questione di riservatezza vi potrei dire che è anche qualcosa di più di un’ipotesi) che possa anche esistere qualcuno che la pensi diversamente anche se non ha scritto mail pubbliche o creato pagine Fb di sostegno.
Mi fermo qui e come vedete non mi sono neppure soffermato ad analizzare le tesi dei Marcianò. Mi limito ad una sola circostanza che non posso tacere: sostenere che quel carabiniere ferito a revolverate davanti a palazzo Chigi nel maggio scorso - credo sia rimasto invalido a vita – non sia mai esistito e sia il figurante di un complotto è una bestialità che offende non tanto una mente ormai compromessa, bensì voi e il vostro genuino affetto per un professore che vi ha comunque accompagnato negli anni più importanti della formazione di ciascun individuo. Ma visto che i vostri studi vi hanno soprattutto insegnato ad approfondire, sviluppare il senso critico e capire che la realtà e le persone possono avere diverse sfaccettature, permettetemi di invitarvi a rileggere l’intera vicenda alleggerendovi delle suggestioni adolescenziali.
Vi saluto cordialmente
marco preve
ps: utilizzate questa mia risposta liberamente anche se credo che diventerà l’ennesimo spunto per il vostro prof, suo fratello e i loro adepti telematici per vomitare sul sottoscritto e il mio giornale nuovi insulti, minacce e accuse di appartenenza a complotti mondiali"

Articoli correlati:

- Attentato davanti a Palazzo Chigi: un false flag all'italiana
- Attentato davanti a Palazzo Chigi: falso anche il frame della telecamera di sorveglianza

Preve... confuta e solo dopo esprimiti!

22 comments:

  1. E i cazzari ROSICANO DA 2 SETTIMANE !!!! STRA ROTFL

    La conclusione racchiude ciò che sono realmente i complottisti

    "utilizzate questa mia risposta liberamente anche se credo che diventerà l’ennesimo spunto per il vostro prof, suo fratello e i loro adepti telematici per vomitare sul sottoscritto e il mio giornale nuovi insulti, minacce e accuse di appartenenza a complotti mondiali

    ReplyDelete
  2. Come già dissi ...
    Sterker EPIC FAIL !!!
    Zret MUTOOOOOO!!!

    ReplyDelete
  3. Enorme, gigantesca, stratosferica, inenarrabile, monumentale, mastodontica,
    smisurata, immensa, colossale, ciclopica, spropositata, immane, eccezionale, madornale, formidabile FIGURA DI MERDA.Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sterker ha un orgasmo ogni volta che fa un figura di merda :D

      Delete
  4. Notare l'uso del termine "discepoli".

    Oltre a puzzare di Zret, siamo a scientology e sette varie.

    ilpeyote le parole sono pietre (da spaccare con la testa)

    ReplyDelete
  5. Secondo me la prossima cazzata la farà durante l'intervista a radio padania ... finirà per tirar fuori la storia del Preve e di Repubblica ... e qualche avvocato ci andrà a nozze ...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Già, soprattutto se il giornalista dovesse chiedergli "qualcosa" di cui ora è a conoscenza sputtanandolo ulteriormente.
      Qualcuno può provvedere lunedì alla registrazione? Io non posso.
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Delete
    2. giusto
      aggiornamento, anzi CONTROORDINE come dice il pelato(*): intervista spostata a lunedì ore 16

      (*) crittografia mnemonica (adesso la Settimana Enigmistica le chiama frasi bisenso ma restano le buone vecchie critto)
      dunque, crittografia mnemonica (2,6,3,7)
      CALVIZIE

      Delete
  6. Replies
    1. La domanda esatta è "hanno già finito l'effetto, i farmaci?"

      Delete
  7. Se non altro il titolo dell'articolo al fondo è corretto

    Paragona il "finto" attentato alla "finta" bandiera sulla luna... paragone corretto una volta tanto.

    ReplyDelete
  8. tigre mi hai preceduto.

    questo agosto si sta rivelando uno dei mesi piu' prolifici per quanto riguarda le cazzate del duo acconguagliato.

    e' anche uno dei mesi in assoluto piu' intenso per le rosicate dei due coglioni a coppie di due.

    ReplyDelete
    Replies
    1. E di questo, riconoscetelo, dovreste almeno in parte ringraziare TFB ;-)
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Delete
    2. Eh, caro agente eSSSe, è veramente un agosto mica male, direi che ce li si guadagna, i 6mila € sig. aggiati in nero :)

      Delete
  9. "...di quei pochi che sono sopravvissuti, in questi anni, a minacce e persecuzioni di ogni genere, cominciate sin dalle prime settimane successive alla messa on line del blog tankerenemy.com..."

    che dire di questi mitomani alla rovescia se non STRAROTFL?!?
    ma forse stavolta, dai e dai, il castigamatti lo hanno trovato

    ReplyDelete
  10. Eccellente risposta ad un gruppetto di ex studenti che evidentemente preferivano ascoltare i deliri del loro docente che seguire le regolari lezioni. D'altronde è cosa nota che per molti studenti qualsiasi cosa è buona per saltare le lezioni.
    Nota per sterker : guarda che le immani idiozie che tu e il fratello imparato propalate non ha senso confutarle. Le immani troiate come le vostre si possono solo sbeffeggiare, come si sbeffeggia chi le propala e i babbei che se le bevono.
    Vedo comunque che a casa Marcianò il rosicamento continua imperterrito. Chissà quanta bile staranno vomitando i due falliti :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Per avere un'idea del livello di bile vomitato si può dare un'occhiata qui

      http://www.tankerenemy.com/2013/08/sunset-boulevard.html?showComment=1377357314036&m=1#c6966763938551380069

      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Delete
  11. Articoli correlati:

    - Attentato davanti a Palazzo Chigi: un false flag all'italiana
    - Attentato davanti a Palazzo Chigi: falso anche il frame della telecamera di sorveglianza


    Continua, continua strakkino a mettere questi link, continua: prima o poi qualcuno (esempio l'Arma dei Carabinieri, i parenti dei Carabinieri feriti) ti salteranno alla gola, e allora saranno "cazzi come razzi". E non ti dico dove, tanto è facile da capire ...
    Ha proprio ragione T.F.B., sei proprio un coglione.

    ReplyDelete
  12. "Di seguito riporto integralmente e senza modificarne formattazione (saranno evidenziate in neretto le frasi significative) e punteggiatura la mail inviata dal Preve agli studenti del Liceo "Cassini"
    cioè i grassetti che così ben evidenziano i punti salienti della risposta di Preve non li ha messi Tigre, ma il pelato!!!

    ripropongo la critto :D
    crittografia mnemonica (adesso la Settimana Enigmistica le chiama frasi bisenso ma restano le buone vecchie critto) dunque,
    crittografia mnemonica (2,6,3,7): CALVIZIE

    ReplyDelete