L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, August 28, 2013

Traffico sconosciuto

EVVIVA!!! FINE DELLA PAUSA.

http://www.tankerenemy.com/2013/08/traffico-sconosciuto.html

Traffico sconosciuto

FIC e traffico VFR sconosciuto sul sito del sindacato che rappresenta i controllori di volo [strakky, non so VFR, ma di sicuro per te e tuo fratello FIC e' sicuramente qualcosa di sconosciuto]

Nel mese di novembre 2009 ci occupammo di un caso ovviamente occultato alla massa. Sappiamo bene che i media di regime non osano affrontare taluni argomenti in modo serio e che il loro scopo è tutto, fuorché informare. Piuttosto il contrario. Così, se diventa inevitabile anche solo sfiorare certi temi, si affrontano spesso in modo superficiale e forviante cosicché il fruitore di queste veline sarà ancora più confuso ed ignorante di prima. D'altronde sappiamo che le centinaia di milioni di euro destinati dallo Stato al finanziamento delle testate giornalistiche hanno proprio l'obiettivo di plagiare il popolino attraverso un'informazione addomesticata. Per questo motivo pochissimi di voi saranno al corrente che l'espressione "Traffico sconosciuto" ha occupato e preoccupato le menti vuote dei capoccioni E.N.A.V. ed E.N.A.C. sin dal 2008. Il problema del "traffico VFR sconosciuto", ovvero di velivoli non identificati che scorrazzano tranquillamente nei cieli d'Italia è a tal punto reale che ha interessato direttamente il sindacato che rappresenta i controllori di volo, le alte cariche preposte alla sicurezza del traffico aereo nonché i vari governi-fantoccio che si sono avvicendati negli ultimi lustri.

A che cosa ci stiamo riferendo? Si tratta di velivoli che non rispondono alle richieste di identificazione ad opera del controllo aereo e che, cosa ancor più inquietante, non forniscono informazioni via transponder, in quanto questo strumento invia informazioni false oppure risulta essere disabilitato. Non ci vuole tanto per comprendere che stiamo chiamando in causa le centinaia di aerei impegnati nella guerra ambientale e che, comunemente conosciamo come velivoli che rilasciano le famigerate "scie chimiche". Sappiamo che nel Regno Unito il problema del "traffico sconosciuto" è stato "risolto" con una semplice direttiva diramata agli organi competenti: "IGNORATE IL TRAFFICO NON IDENTIFICABILE". E in Italia?


UN AIUTO PER TANKER ENEMY - Il Comitato "Tanker enemy" elemosina soldi dai gonzi.

In Italia il sindacato dei controllori di volo, così come abbiamo descritto nell'articolo del 2009 "Il problema del traffico sconosciuto nelle denunce di un sindacalista dell’E.N.A.C.", fu dapprima affrontato con tentennamenti e rinvii per opera dell'E.N.A.V. e del governo. Infine culminò nel precettamento degli operatori che avevano osato proseguire nella protesta. Sì, perché, giustamente, per la rappresentanza dei lavoratori operanti nel settore era ed è una grossa responsabilità permettere il sorvolo degli aerei non identificati. Infatti sono spesso in rotte di collisione con altri aeromobili che non solo non rispondono alle richieste di identificazione, ma che per di più costringono il traffico regolare ad improvvisi cambi di rotta e quota, al fine di evitare drammatici incidenti ed affinché non interferiscano con i velivoli-fantasma. Recentemente quindi l'esecutivo, in accordo con le parti in causa, ha trovato una risoluzione tanto pilatesca quanto scaltra, creando una figura ad hoc per la gestione del "traffico sconosciuto". Una figura fittizia, ovviamente.

La creazione della nuova figura abilitata in "EXE2" che si occupa perciò, dal 2011, del cosiddetto "traffico sconosciuto", esonera da ogni responsabilità civile e penale il controllore di volo civile: egli non se ne deve semplicemente più occupare. In questo modo le unità impegnate nella guerra climatica possono agire senza alcuna intromissione: infatti, dall'aprile 2011, gli addetti non hanno più affrontato la questione. Tanto meno le autorità E.N.A.V. ed E.N.A.C.

Il sindacato controllori di volo E.N.A.C., nel suo comunicato recita:

"Con l'arrivo della primavera e del bel tempo, la presenza dell'Aiuto-FIC è divenuta imprescindibile; la Direzione ha quindi accolto la nostra richiesta e tale posizione sarà implementata dal martedì alla domenica e non più solo nel week-end. Dato inoltre l'aumento considerevole di tracce sconosciute, si è ottenuta l'introduzione (in H-14) di una nuova figura (abilitata EXE2) che fungerà da link tra FIC e DCP proprio nella gestione ed eventuale identificazione di tali tracce; avrà compiti ben definiti ed il relief gli sarà garantito dal SPV. Riteniamo tale iniziativa un primo fondamentale passo (Milano pioniera, as usual...) nell'affrontare l'insidioso problema del "traffico sconosciuto" che, teniamo a ricordarlo, deve essere una priorità tanto per la linea Arrivi quanto per la linea Aerovie".

- Scott Stevens (meteorologo): "Sono aerei militari che volano a bassa quota, a trasponder spento e che sono camuffati da aerei civili".

- Dane Wigington: "I motori a reazione non producono scie di condensazione, se non in condizioni rarissime e comunque gli aerei che eventualmente generano una breve ed effimera contrail sono troppo alti per essere visti da terra. In realtà, la maggior parte delle persone non potrà mai vedere una vera scia di condensa in tutta la sua vita. Molti osservatori del cielo e piloti di linea hanno deciso di esprimere il loro sdegno per la clamorosa disinformazione con cui è occultata la geoingegneria clandestina".


Articoli correlati:

- Il problema del traffico sconosciuto nelle denunce di un sindacalista dell’E.N.A.C., 2009
- Aerei fantasma, 2011
- I voli fake, 2012

19 comments:

  1. Replies
    1. LOL
      Un 380 a Cuota Qumulo ti strappa le mutande di dosso! :D

      (avrei dovuto scrivere i capelli, ma data la chioma diversamente folta del nostro eroe...)

      Delete
    2. Ma è per questo che lui è diversamente capellone!
      La colpa è di tutti i tanker che passano su Sanremo a quota crapa che gli hanno estirpato "l'inutile cheratina".
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Delete
  2. Questo demente continua a non avere idea di QUANTO sia grande un A380 a "quota cumulo".
    E da qui nascono le sue ciclopiche figure di palta!
    Ma evidentemente a lui piace farle...

    ReplyDelete
  3. Il solito bugiardo incapace, ha riportato cose e diciture che neanche capisce, e non ha neanche una sola foto a dimostrazione dei suoi inutili e patetici deliri

    ReplyDelete
  4. Ma a questo imbecille, qualcuno glielo spiega il concetto di "profondità di campo"? Ma poi, che parlo a fare? Ammesso e non concesso che lo capisse, gli farebbe molto più comodo continuare ad ignorarlo.
    Come avrebbe detto il povero Jannacci: "E' brutta gente che cammina
    e va sporcando la terra!"

    ReplyDelete
  5. un mare smisurato di stronzate, il coglionazzo ha copiato senza capire un cazzo come suo solito, tanto ci sono i deficenti che abboccano.
    Straker cosa significa FIC DCP SPV ?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Lascia stare peev, per questi straccioni quel che hai citato è un codice fiscale.

      Delete
    2. E poi non ha letto la proposta di regolamento dell' ENAC per gli UAV........ allora si che si ridirebbe di gusto ROTFL

      Delete
  6. @Peev: La so!

    Falso, Ignavo, Cazzone, Demente, Che Propala Stronzate Per Vivere.

    Che ho vinto?

    ReplyDelete
  7. E al solito il pelatone non ha capito un cazzo di ciò che ha pubblicato. :D

    ReplyDelete
  8. I fratellonzi (tutti e due!) usano la tecnica dell'Azzeccagarbugli ... parolone grosse, tecniche, straniere di cui non conoscono il reale significato ma che fanno effetto sulle deboli menti di coloro che si rivolgono a loro ... con i tacchini in mano ...

    ReplyDelete
  9. Siccome è un grandissimo ignorante non sa che il traffico VFR (Visual Flight Rules) viene fatto solo da aerei da diporto o ultraleggeri. E quando c'è un allarme di traffico VFR sconosciuto è SEMPRE un ultraleggero senza radio che si alza troppo e finisce in zona radar.

    ReplyDelete
  10. Bastava googlare VFR stracchino e non facevi una figura di merda, l'ennesima :P

    ReplyDelete
  11. Come qualcun altro ben più noto, anche stracchino NON PUÒ NON SAPERE che quelle che dice sono colossali idiozie. Ormai glie lo abbiamo ripetuto troppe volte. Su queste basi, una condanna per contaballeria non glie la leva nessuno.

    ReplyDelete